31 DICEMBRE 2017 CAPODANNO LOW PROFILE RESISTENTE E SOLIDALE!

100celleaperte è uno spazio sociale che agisce cultura, socialità e resistenza sul quartiere e sulla città dal 1994. Ma che adesso è a rischio sgombero. Questo 31 dicembre è quindi per noi, oggi, anche un giorno simbolico, durante il quale rinnovare, come prima e più di prima, pratiche di convivialità, scambio, confronto. Un capodanno quindi nel nostro stile, a basso profilo, a nostro modo e coi nostri modi.

Con una cena come sempre a buffet vegan a sottoscrizione libera, e con una festa solidale, nella quale rinnovare un pensiero sempre critico e sempre indipendente da istituzioni e partiti; una serata in cui sentirci comunità e continuare a difendere tutti quei posti e quelle collettività che praticano autogestione e antifascismo, che lottano ogni giorno sui nostri territori, praticando cultura, informazione, lotta e resistenza.

Lo facciamo come è nelle nostre corde, dando la possibilità a tutt* di accedere a una cena di capodanno vegana e secondo le proprie possibilità; scambiare due chiacchiere, giocare a tombola, portare il proprio strumento e mettere su una jam sociale; una festa di tutt* coloro che hanno attraversato e vissuto la struttura, frequentato e supportato 100celleaperte in questi 23 anni di collettività. #100CELLEAPERTESEMPRE.
Vi aspettiamo!

Ore 21: BUFFET VEGAN A SOTTOSCRIZIONE LIBERA
A seguire: JAM, CANZONI, TOMBOLATA E LENTICCHIATA

capodanno

Annunci

CAPODANNO RESISTENTE E SOLIDALE!

COMUNICATO del 01.12.2017

LO SPAZIO SOCIALE 100CELLEAPERTE E’ SOTTO SGOMBERO.
LA RIAPERTURA DEL NIDO NON INTERESSA IL PRESIDENTE BOCCUZZI.

APPUNTAMENTO CON LE REALTA’ TERRITORIALI STASERA 1 DICEMBRE ALLE 19.30 ALLO SPAZIO SOCIALE

Oggi, venerdì 01.12.2017, gli abitanti del territorio si sono presentati numerosi sotto il municipio v di via torre annunziata.

Durante l’incontro con Boccuzzi (presidente v), Ciminelli (dirigente apicale) e Tuderti (funzionario dell’ufficio patrimonio) abbiamo avuto conferma di quello che avevamo già chiaro: i lavori del nido e i rilievi sono solo un pretesto per sgomberare lo spazio sociale 100celleaperte. Il presidente Boccuzzi è solo il portavoce dell’ufficio tecnico e non è disposto ad ascoltare la voce di cittadini e cittadine che lo mettono di fronte alle sue responsabilità politiche.

La gestione legalista dei territori, la svendita di tutti quegli spazi che muovono pensiero critico, socialità e informazione, la poca trasparenza dell’amministrazione e la politica della messa a reddito vanno contrastate.

Abbiamo la necessità di un confronto con le realtà sociali per dare una risposta collettiva a un attacco che riguarda tutto il territorio.

CHIAMIAMO TUTTI E TUTTE A ESSERE PRESENTI STASERA VENERDI 1 DICEMBRE ORE 19.30 ALLO SPAZIO SOCIALE 100CELLEAPERTE, VIA DELLE RESEDE 5.

I COMPAGNI E LE COMPAGNE DELLO SPAZIO SOCIALE 100CELLEAPERTE

VENERDI 01.12 tutt* sotto il municipio

LO SPAZIO SOCIALE 100CELLEAPERTE E’ SOTTO SGOMBERO

Di questo quartiere stanno facendo un deserto.

La politica legalista del V Municipio pentastellato sta strumentalizzando i lavori di ristrutturazione del nido sopra lo spazio sociale 100celleaperte, presidio liberato di controcultura, socialità, aggregazione e resistenza, che insiste sulla periferia di Roma est dal 1994.

Con la scusa della messa in sicurezza di tutto lo stabile le istituzioni vogliono portare a casa un altro trofeo. Ma non saremo il capro espiatorio delle inadempienze e incompetenze istituzionali. Ribadiamo di essere i primi a volere che i bambini e le bambine del nido tornino alla normalità, e ci rendiamo disponibili ad accogliere i tecnici nel momento in cui verranno a fare i sopralluoghi per l’eventuale inizio dei lavori. Ma non siamo disposti ad andarcene.

In una città i cui la politica si sta dissolvendo nella mera burocrazia arroccata sui tecnicismi, abbandonando il confronto e rifiutando le responsabilità, rivendichiamo la funzione degli spazi sociali come parti integranti dei territori e luoghi di pensiero critico.

Venerdì incontreremo il presidente Boccuzzi, per metterlo davanti alle sue responsabilità, per rimarcare la nostra posizione, per fare sentire la nostra voce e la nostra presenza.

CHIEDIAMO SUPPORTO AI COMPAGNI E ALLE COMPAGNE, ALLE/AGLI ABITANTI E ALLE REALTA’ TERRITORIALI, A TUTTE LE PERSONE CHE RENDONO VIVO LO SPAZIO SOCIALE GIORNO DOPO GIORNO DA 23 ANNI.

VENERDI 1 DICEMBRE ALLE ORE 11
APPUNTAMENTO PARTECIPATO E RUMOROSO SOTTO IL MUNICIPIO V
VIA TORRE ANNUNZIATA 1!!

DA QUI NON CE NE ANDIAMO!

I COMPAGNI E LE COMPAGNE DELLO SPAZIO SOCIALE 100CELLEAPERTE

comiunicazione-romattiva

100celleaperte non si tocca

Appare a oggi chiarissima la volontà di procedere, da parte del Municipio V, allo sgombero dello spazio sociale 100celleaperte, cavalcando la scusa dei lavori di ristrutturazione del nido sopra lo spazio.
Per ora lanciamo, per tutti e tutte, un appuntamento fermo e rumoroso VENERDI 1 DICEMBRE, alle ore 12, per farci sentire e vedere, al municipio di via Torre Annunziata 1, luogo e ora concordata col municipio per un incontro. Seguirà a breve un comunicato.

IMG_20171128_115621

Lo spazio sociale 100celleaperte è sotto sgombero? COMUNICATO 27.11.2017

Oggi, lunedì 27.11.2017, un nutrito gruppo di abitanti del territorio si è presentato sotto gli uffici del Municipio V di via Torre Annunziata per chiedere spiegazioni rispetto alla presunta chiusura dello Spazio Sociale 100celleAperte con la motivazione dei lavori di ristrutturazione del nido sopra la struttura.

Esterrefatti nel renderci conto che le istituzioni programmano un’azione su una realtà presente sul territorio da 23 anni, senza prendere in considerazione la necessità di un confronto, siamo andat* di persona a parlare col dirigente apicale del V Municipio, da cui abbiamo ricevuto conferma alle nostre ipotesi: la volontà municipale è proprio quella o di far abbandonare volontariamente i locali di Via delle Resede 5, e di farlo in 2/3 giorni, “lasciandolo vuoto da cose e persone” (!!), o altrimenti procedere a uno sgombero forzato.

Nonostante la cospicua presenza di polizia municipale che ha provato a bloccarci, abbiamo infine ottenuto un incontro col presidente del municipio V Boccuzzi, il quale si è dichiarato, per quanto incredibile, all’oscuro di tutto!!!!

Una volta appresi i fatti, presidente e vicepresidente, hanno dichiarato comunque una volontà di mediazione con l’ufficio tecnico. E al momento rimaniamo in attesa di una loro telefonata entro i tempi stabiliti dalla loro esigenza di informarsi in merito (ci siamo detti entro domani mattina), dopodiché prenderemo le nostre misure.

Vogliamo che i lavori comincino al più presto affinché i bambini e le bambine del nido, attualmente dislocati in varie strutture, tornino alla normalità e che la scuola riapra al più presto.

Allo stesso tempo non tolleriamo di essere il capro espiatorio per i soliti buchi e inottemperanze create dalle istituzioni. Infatti ci mettiamo noi stessi a disposizione per l’ingresso ai locali dello spazio da parte delle stesse, qualora le verifiche di sicurezza lo necessitino, ma continuando con la nostra presenza nella struttura come nei 23 anni precedenti, anche durante e dopo i lavori.

PERCHE’ DA QUI NOI NON CE NE ANDIAMO!!!

CHIEDIAMO A TUTTI E TUTTE DI RIMANERE PRONT* E IN ALLERTA SULLA VICENDA E DI SOSTENERCI CON LA STESSA FORZA DI QUESTA MATTINA.

I COMPAGNI E LE COMPAGNE DELLO SPAZIO SOCIALE 100CELLEAPERTE

 

Compleanno della Masetti

SABATO 2 DICEMBRE la ciclofficina popolare LUIGI MASETTI compirà 7 anni.
Festeggeremo insieme presentando e sostenendo la campagna BDS #cambiagiro contro la partenza del giro d’Italia da Israele, ceneremo con un BUFFET VEGAN  a sottoscrizione libera, metteremo in RIFFA superbici masettistyle, CANTEREMO e SUONEREMO. https://bdsitalia.org/index.php/campagne/campagna-cambia-giro

La serata sarà a sostegno della Ciclofficina LA GABBIA di Tor Bella Monaca: sarà presente un compagno della ciclofficina che ci spiegherà la sistuazione attuale in cui versa la Gabbia. https://www.facebook.com/ciclofficina.lagabbia/

masettiLOCANDINA